Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
19 luglio 2011 2 19 /07 /luglio /2011 19:38

In questo articolo troverete informazioni sulla legislazione nazionale relativa alle agevolazioni per le nuove imprese e altre informazioni utili circa i prestiti per i giovani imprenditori e i finanziamenti per le attività.

Modalità di sostegno alle nuove imprese

I finanziamenti per le nuove attività sono essenzialmente di due tipi:

  • finanziamento: prestito con tasso d'interesse vantaggioso per chi lo richiede (inferiore a quello richiesto di solito dalle banche); prevede un periodo di preammortamento in cui il richiedente deve versare solo gli interessi; viene concesso sulla base di garanzie reali e solo dopo che l'attività è stata avviata;
  • contributo a fondo perduto: viene calcolato in percentuale sulle spese ritenute necessarie per l'avvio dell'attività; è erogato alla presentazione delle fatture quietanzate relative alle suddette spese e non prevede la restituzione del capitale o degli interessi.

Vediamo nel dettaglio quali leggi regolano i finanziamenti per le aziende.

Legislazione nazionale dedicata

Le principali leggi di cui tenere conto sono quattro:

  • Interventi per lo sviluppo dell'imprenditoralità giovanile (Legge 29 marzo 1995, n. 95): per usufruirne, la società deve essere composta per la maggior parte da persone con età compresa tra i 18 e i 35 anni; i finanziamenti UE sono concessi solo se l'azienda e i titolari risiedono in zone "depresse" della Comunità Europea; l'ammontare delle agevolazioni, che possono essere di entrambi i tipi descritti in precedenza, varia a seconda dell'azienda;
  • Agevolazioni per giovani agricoltori (Legge 23 maggio 1997, n. 135): la legge finanzia solo imprese già esistenti condotte per la maggior parte da imprenditori di 18-35 anni; si differenzia dalla legge precedente, che concede un finanziamento solo per nuove aziende;
  • Interventi per lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile nei settori della fruizione di beni culturali, del turismo e della manutenzione delle opere civili e industriali (Legge 19 luglio 1993, n. 236): prevede agevolazioni per nuove imprese giovanili nei suddetti settori e anche in quelli dell'innovazione tecnologica, della tutela ambientale, dell'agricoltura e della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agroindustriali; i prestiti sono accordati nelle due forme previste in precedenza;
  • Prestito di onore (Legge 28 novembre 1996, n. 608): legge rivolta esclusivamente a imprese a conduzione individuale e alle iniziative di lavoro autonomo di inoccupati e disoccupati residenti nel territorio in cui tale legge è valida; per accedere a questa agevolazione bisogna superare una selezione e frequentare un corso di formazione obbligatorio; i prestiti per l'attività possono essere concessi per il 60% in forma di contributo a fondo perduto e per il restante 40% sotto forma di finanziamento a tasso agevolato.
1 gru del cantiere presso la C.C.I.A.A. | Source | Author Qazxsw | DaUlivi

Condividi post

Repost 0

commenti